vaniglia e cannella   |   081 195.048.31   |   334 833.26.37   |  INFO@VANIGLIAECANNELLA.COM

Partecipazioni di nozze : come compilarle senza errori?

partecipazioni

Se siete sposi 2021, vi sarà capitato di ricevere delle partecipazioni di nozze e che vi siano arrivate nelle forme e negli stili più disparati. Perciò adesso che tocca a voi la domanda che vi assilla è “come si compilano le partecipazioni di nozze”?

Le nove regole per compilare ed inviare le partecipazioni senza errori.

1.Le partecipazioni vanno consegnate almeno due mesi prima dell’evento, per permettere a tutti di poter partecipare.

2.Sono il biglietto da visita dell’evento, perciò già da lì deve essere ben chiaro lo stile della cerimonia (formale, boho, country, glamour, vintage e così via).

3.Partecipazioni elettroniche, si o no? Il fascino della carta è completamente diverso e in più, una volta che si ha sott’occhio il cartoncino dell’invito è più difficile dimenticarsene. Per le classiche partecipazioni, le carte più consigliate sono la carta d’Amalfi, la millerighe e la carta pergamena.

Tuttavia si può optare anche per scelte ecologiche, come le partecipazioni piantabili: al loro interno sono poste dei semi, che gli invitati dopo le nozze potranno piantare per avere fiori di campo o erbe aromatiche! Un’altra bella idea è affidarsi a partecipazioni solidali, i cui ricavati sosterranno enti e progetti benefici.

4. Partecipazioni stampate o scritte a mano? Le partecipazioni possono essere scritte a mano, a patto che si abbia una calligrafia chiara ed elegante. In alternativa ci si può rivolgere ad un calligrafo, (come quello che abbiamo nel nostro team) che le compilerà appositamente per voi con inchiostro di china e pennino o optare per un invito stampato.

5. Ormai sono gli sposi ad annunciare le nozze e deve essere scritto in questo modo: nome dello sposo in alto a sinistra, nome della sposa in alto a destra; al centro i dettagli della cerimonia (orario, nome e indirizzo del luogo della cerimonia civile/religiosa/simbolica); in basso a sinistra l’indirizzo dello sposo e in basso a destra l’indirizzo della sposa.

6.Il luogo del ricevimento è inserito su un cartoncino nella busta insieme alla partecipazione, di cui ricalcherà perfettamente lo stile.

 

 

7. Le adesioni: è fondamentale che gli sposi invitino anche “a dare un cortese cenno di adesione” o ad utilizzare in alternativa la formula “R.S.V.P.” ossia dal francese “Répondez S’ il Vous Plait” che ha lo stesso significato ma è più adatta per gli inviti classici e formali.

8.Titoli professionali (es dottore, avvocato … ) sono da evitare. Si scrive a mano sulla busta anche in caso di partecipazione stampata Gentilissimo/a Signor o Signora in caso di single e Gentilissima Famiglia per i nuclei familiari; vietate le abbreviazioni come Gent.mo o Gent.ma!

9.La Consegna degli inviti deve essere fatta a mano nel caso in cui gli invitati risiedano nella stessa città di uno o di entrambi gli sposi; altrimenti, si può inviare la partecipazione a mezzo posta, ma anticipando l’invio di almeno due settimane.

 

 

E se ti occorre un aiuto per compilare le tue partecipazioni o per scegliere lo stile più adatto al tuo evento, contattami .

Fulvia

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *