Minimony e Sequel: le Curiosità sul Royal Wedding di Beatrice di York

beatrice di york

Come molte spose 2020, anche Beatrice di York ha dovuto rinviare il suo matrimonio, previsto prima del Coronavirus per lo scorso maggio. Sembrava che queste nozze dovessero slittare al prossimo anno ed invece con un annuncio a sorpresa sabato 18 luglio, è stato comunicato alla stampa che Beatrice aveva sposato il 17 Luglio.il conte di origini italiane Edoardo Mapelli Mozzi, agente immobiliare di case super lusso.

Minimony e Sequel

Un po’ per il coronavirus, un po’per le tensioni familiari (il padre della sposa è stato coinvolto in diversi scandali, i genitori dello sposo non vanno troppo d’accordo fra loro e molto altro ancora) , le sofferte nozze della primogenita di Andrea di York sono state molto diverse rispetto agli altri Royal Wedding: in questo caso hanno optato per una cerimonia con appena 20 invitati (ossia un minimony) per poi avere una festa in grande stile (il sequel, appunto) nel 2021 a Buckingham Palace (privilegio per la festa di nozze accordato finora solo a William e Kate).

Dettagli delle nozze

Dal palazzo reale abbiamo conosciuto pochissimi dettagli: la sposa è stata accompagnata all’altare dal padre; durante il rito è stato intonato l’inno nazionale ma, per i divieti imposti dalla pandemia,i 20 invitati non hanno potuto cantarlo; dopo 45 minuti dalla fine della cerimonia la regina ed il duca di Edimburgo sono stati ricondotti nel castello di Windsor; gli sposi hanno tenuto un pranzo per 14 persone nella casa di papà Andrea, il Royal Lodge ed ha partecipato anche la mamma dello sposo.

Sono state rilasciate due soli scatti ufficiali da Buckingham Palace: in uno gli sposi escono dalla cappella di Tutti i Santi, sotto un arco floreale, nel parco di Royal Lodge a Windsor; nell’altro i neo-sposi appaiono distanziati (come previsto dalle misure di sicurezza anti- covid impone) insieme ad Elisabetta ed a Filippo.

L’abito della sposa

La regina Elisabetta ha donato lei stessa l’abito alla sposa: si tratta di un’abito avorio con inserti preziosi sullo scollo e sul busto. Quest’abito arriva direttamente dal guardaroba personale della regina, indossato negli anni Sessanta dalla sovrana in varie occasioni, inclusa una visita ufficiale della Regina Elisabetta in Italia. Con quest’abito non solo secondo i più si sono volute onorare le origini italiane dello sposo, ma il legame di affetto fra nonna e nipote. L’abito è stato rimodellato per l’occasione da Angela Kelly, la sarta personale della regina. Rispetto alla sua versione anni Sessanta, ha una gonna meno ampia e sono state applicate delle maniche a sbuffo. Il look è stato completato con un velo lungo.

La tiara della sposa

Come per le altre spose Windsor, la regina ha prestato alla sposa una tiara, preziosa come quelle di Meghan e delle altre spose Reali che l’hanno preceduta. Di certo questa ha però anche un valore simbolico preciso: si tratta della celebre tiara “Queen Mary’s Fringe Tiara ”, la stessa che Elisabetta indossò in occasione del suo matrimonio nel 1947.

Questa preziosissima tiara era in origine una collana di diamanti appartenuta alla regina Vittoria, convertita poi in tiara. Oltre alla regina, solo la principessa Anna ha potuto indossarla prima di Beatrice. Se non è fiducia questa …

Le scarpe della sposa

Perché comprarle nuove? Secondo a quanto dichiarato dal sito Hello!, la principessa avrebbe indossato delle scarpe con tacco color champagne di Valentino sfoggiate da Bea già alle nozze di William e Kate. Strano? Niente affatto: la regina è solita riciclare i suoi outfit, così come la principessa Anna e la duchessa Kate. E’ perciò una buona abitudine di famiglia riutilizzare abiti e scarpe di qualità più e più volte!

Il bouquet della sposa

Il bouquet di Beatrice comprendeva rose bianche e rosa, nonché il mirto, secondo la tradizione dei royal wedding.

E’ la prima principessa inglese a diventare matrigna

Lo sposo infatti è già padre di un bambino, Wolfie, avuto da una precedente relazione. I rapporti fra loro però sembrano essere molto sereni, tanto che il piccolo è stato il paggetto delle nozze del suo papà.

Buone vacanze!

Fulvia

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *