wedding planner Napoli

Gli Sposi Svizzeri Benjamin e Jessica, cronaca del loro matrimonio italiano da sogno

b

Prologo

È marzo 2020 e siamo in pieno lockdown; in un periodo di totale incertezza mi contatta Maria, una sposa di cui avevo curato il matrimonio qualche anno fa, con cui sono rimasta in ottimi rapporti: mi avvisa che ha parlato di me ad una sua cara amica, che mi contatterà presto poiché desidera anche lei di sposarsi in Italia.

Gli sposi

Sono svizzeri Jessica e Benjamin, una deliziosa coppia dove lei ha origini italiane; amano entrambi follemente la Campania ed il suo mare e decidono di celebrare la loro unione il 29 agosto 2021, fiduciosi.

Gli suggerisco il Relais Blu di Massalubrense, un luogo d’incanto dove sembra che basti un solo salto per atterrare su Stella e Scopolo, gli iconici faraglioni  di Capri.

Dopo una prima visita virtuale, nel 2021 vengono di persona: davanti a un tale panorama mozzafiato senza esitazione annuiscono e mi raccontano di loro, delle loro aspettative e necessità.

Il progetto: less is more

Con le mie collaboratrici Ira e Rossella abbiamo da subito condiviso il desiderio di non snaturare l’anima vera della location, ma di lasciare il posto d’onore alla luce del cielo e al respiro del mare, e così facendo il progetto si prospettava nelle nostre menti come diverso da quelli precedenti.

In questo luogo unico dove la terra sembra celebrare l’unione eterna del mare con il cielo, due steli nudi avrebbero sostenuto candidi fiori giganti, saldi al terreno ma leggeri come nuvole. E giù, in terrazza dinner, le forme e i colori delle profondità del mare, adagiate in ceste di fibra vegetale, avrebbero dato ombra e movimento alle fiammelle infinite delle lanterne mediterranee.

Un gioco di richiami e suggestioni e una voluta ricerca di fusioni, lieve e in punta di piedi, dove abbiamo provato a togliere senza impoverire e ad aggiungere senza enfatizzare: “less is more”.

 

Il grande giorno di Benjamin e Jessica

Ci siamo: Benjamin e Jessica si scambiano le loro promesse davanti al loro piccolo altare vestito di antico ricamo napoletano, camminano sul loro tappeto bianco, una delicata una lingua di sabbia, avendo dinanzi a loro nient’altro che l’orizzonte, il loro futuro, i loro sogni.

 

Più tardi cala la sera e la terrazza diventa il simbolo di ogni terrazza di questo magnifico mare Mediterraneo, esaltata da ceste, lanterne, candele, fiori lievi e delicati. Ci saranno mille petali di carta crespa che stringeranno i tovaglioli di cotone bianco alternandosi con le conchiglie di midollino bagnate ancora dalla spuma azzurra di … petali di hydrangea.

In questo giorno da sogno, i colori del tramonto calano armoniosamente sui toni naturali dell’écru, del tortora, del rosa pallido e dell’azzurro polvere della tavola e intanto le note della musica della live band accenderanno la notte e i sorrisi, tra il blu copiativo degli splendidi arredi del Relais, i calici di vino alzati e il tremolio della silver grass e del bloom broom adagiati nei vasi di vetro blu e opalino delle bellissime consolle in ceramica vietrese …

E poi c’è la musica. E la luna. E questa terra così generosa che vi chiede presto di tornare e di portarla sempre nel cuore.

 

Che bella festa ragazzi, che giornata! Quanto amore c’è, che bella atmosfera! Che emozione e quanta felicità, vostra per il giorno perfetto, dei vostri cari per voi e mia, per poter tornare a fare finalmente quello che amo di più.

 

Auguri Benjamin e Jessica: che sia solo l’inizio!

Fulvia

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *